Cosa Sono gli Esposti

L’esposto è l’atto col quale si richiede l’intervento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza, per fare in modo che provveda alla soluzione di una controversia insorta tra privati.

Per mezzo dell’esposto il cittadino richiede all’autorità giudiziaria di valutare se, nella fattispecie, ricorre un’ipotesi di reato.

Ad esempio l’esposto può essere presentato quando si verificano casi di disturbo alla quiete pubblica causati da rumori molesti o nel caso di litigi tra condomini.

Dove deve essere presentato l’esposto?
L’esposto deve essere presentato presso gli uffici delle forze dell’ordine, quindi presso le Questure, i Commissariati di Pubblica Sicurezza o gli uffici dell’Arma dei Carabinieri.

Cosa accade dopo la richiesta d’intervento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza?
A seguito della richiesta d’intervento, l’Ufficiale di Pubblica Sicurezza inviterà le parti in conflitto a recarsi presso i propri uffici per tentare la conciliazione. In tale occasione, qualora venga ritenuto necessario, potrà essere redatto un verbale firmato dalle parti e dall’Ufficiale di Pubblica Sicurezza.

A questo verbale viene attribuito il valore di scrittura privata legalmente riconosciuta, pertanto qualora in un secondo momento venga instaurato un procedimento, può essere prodotto in giudizio.

Cosa accade se dai fatti esposti dalle parti si configura un reato?
Per addivenire alla composizione bonaria della lite occorre, non solo che le parti raggiungano un accordo, ma anche l’assenza di reati perseguibili d’ufficio.

Se dai fatti si configura un reato, l’Ufficiale di Pubblica Sicurezza:

• se si tratta di reato perseguibile d’ufficio (in presenza di reato perseguibile d’ufficio il procedimento penale deve essere iniziato non appena sopraggiunga la notizia di reato) deve informare l’Autorità Giudiziaria;

• se si tratta di delitto perseguibile a querela (in presenza di delitti perseguibili a querela, affinché il procedimento penale abbia inizio occorre che la persona offesa chieda formalmente che il colpevole venga punito) può, a richiesta, tentare di addivenire ad una preventiva definizione della lite, senza che ciò pregiudichi il successivo esercizio del diritto di querela.

Che differenza c’è tra esposto e denuncia?
Sia la denuncia che l’esposto sono atti per mezzo dei quali si inoltra una segnalazione alle forze dell’ordine.

Con la denuncia si segnala al Pubblico Ministero o ad un Ufficiale di Polizia Giudiziaria un reato perseguibile d’ufficio, affinché intervenga per perseguire l’autore del reato; con l’esposto invece si segnala all’Autorità di Pubblica Sicurezza un dissidio tra privati non perseguibile d’ufficio, affinché tenti la conciliazione tra le parti coinvolte.


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *